Cannes, quando e dove vedremo i film

Teodora distribuisce il vincitore della Palma d'Oro, Triangle of Sadness. Lucky Red porta in sala Close, Decision to Leave, Tori et Lokita e Broker, tutti presenti nel palmarès. IWonder fa il pieno, Cronenberg al momento fuori dai listini
Cannes, quando e dove vedremo i film
Triangle of Sadness Fredrik-Wenzel_©Plattform-Produktion

Calato il sipario sulla 75a edizione del Festival di Cannes, tocca capire quando – e se – riusciremo a vedere i film visti sulla Croisette.

Sta andando forte Top Gun: Maverick, che ha infiammato il festival e sta riportando il pubblico in sala (lo distribuisce Eagle Pictures), e si sta difendendo discretamente Nostalgia di Mario Martone, unico titolo in concorso già disponibile nel circuito (Medusa). Visibile sui grandi schermi anche Esterno notte, la serie di Marco Bellocchio (Lucky Red), che sarà trasmessa in televisione a settembre. In arrivo anche due titoli della selezione ufficiale: Marcel!, opera prima di Jasmine Trinca (presente a Cannes come giurata), dal 1° giugno con Vision Distribution, e Elvis di Baz Luhrmann, presentato fuori concorso, dal 22 giugno con Warner Bros.

Ovviamente tutti i film citati d’ora in poi saranno disponibili al pubblico italiano nel corso della prossima stagione, ma al momento non siamo in grado di comunicare date esatte.

Teodora Film porterà in sala Triangle of Sadness, la commedia satirica che ha permesso a Ruben Östlund la conquista della sua seconda Palma d’Oro dopo The Square. Non solo: anche un altro film del concorso, Un petit frère di Léonor Serraille, La Nuit du 12 di Dominik Moll (Cannes Première), Un beau matin di Mia Hansen-Løve (Quinzaine des Réalisateurs) e Dalva di Emmanuelle Nicot (Semaine de la Critique).

Il commovente Close di Lukas Dhont, vincitore del Gran Premio della Giuria, sarà nelle sale italiane grazie a Lucky Red, che si occuperà anche della distribuzione di Decision to Leave di Park Chan-wook (premiato per la regia), Tori et Lokita dei fratelli Dardenne onorati con il premio speciale del 75° anniversario, Les amandiers di Valeria Bruni Tedeschi, la commedia fuori concorso Masquerade di Nicolas Bedos. Inoltre, insieme a Koch Media, distribuirà anche Broker di Hirokazu Kore’eda e interpretato da Song Kang-ho, miglior attore del concorso.

Close. Credit : Kris Dewitte – Menuet

Festa grande in casa IWonder, che porterà in sala EO di Jerzy Skolimowski, vincitore del Premio della Giuria, e i titoli che hanno ottenuto i principali riconoscimenti della sezione Un Certain Regard: i francesi Les pires di Lisa Akoka-Romane Gueret (miglior film) e Rodeo di Lola Quivoron (premio “Coup de coeur”), il romeno Metronom del miglior regista Alexandru Belc, il pakistano Joyland di Saim Sadiq (premio della giuria), Mediterranean fever dell’israelo-palestinese Maha Haj (miglior sceneggiatura). Nel listino di IWonder anche altri due film del concorso, Tchaikovsky’s Wife di Kirill Serebrennikov, e Leila’s Brothers di Saeed Roustaee, il dramma iraniano dato per favorito per il palmarès e ignorato dalla giuria presieduta da Vincent Lindon, nonché Fumer fait tousser di Quentin Dupieux e Mi país imaginario di Patricio Guzmán, presentati sulla Croisette come proiezioni speciali.

Academy 2 si occuperà della distribuzione italiana di Holy Spider di Ali Abbasi, la cui protagonista Zar Amir Ebrahiniche ha ottenuto il riconoscimento per la miglior attrice. Usciranno con BIM il film in concorso R.M.N del già impalmato Cristian Mungiu e due titoli del Certain Regard, Corsage di Marie Kreutze con Vicky Krieps nel ruolo della principessa Sissi e The Stranger di Thomas M. Wright con Joel Edgerton.

Nel listino di Movies Inspired troviamo due film presentati in concorso: il divisivo Frère et soeur di Arnaud Desplechin e l’egiziano Boy From Heaven di Tarik Saleh, premiato per la miglior sceneggiatura. E poi The Blue Caftan di Maryam Touzani, visto in Un Certain Regard, L’innocent di Louis Garrel, passato fuori concorso, As Bestas di Rodrigo Sorogoyen, tra i titoli di Cannes Première, e Le Parfum vert di Nicolas Pariser, che ha chiuso la Quinzaine.

Le otto montagne

Armageddon Time di James Gray sarà sui nostri schermi grazie a Universal Pictures, mentre Le otto montagne di Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, che ha ottenuto il Premio della Giuria a pari merito con EO, arriverà in sala con Vision Distribution. 01 Distribution si occuperà di Le vele scarlatte di Pietro Marcello, film d’apertura della Quinzaine. Three Thousand Years of Longing di George Miller, passato fuori concorso, è nel listino di Eagle Pictures.

Vincitore del Grand Prix ad ex-aequo con CloseStars at Noon di Claire Denis non sembra avere una distribuzione italiana al momento. Così come altri due film in concorso: Pacifiction di Albert Serra e Crimes of the Future di David Cronenberg. Ed è interessante che tra gli esclusi (finora) ci sia il regista più celebre e di culto della selezione di quest’anno.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy