Il Box office si tinge di rosso

Il terzo capitolo di Cinquanta sfumature sfiora i 6 milioni di euro ed è primo senza rivali nella top ten degli incassi. The Post secondo, Eastwood terzo
Il Box office si tinge di rosso

Cambio in vetta al box office: Cinquanta sfumature di rosso esordisce nel weekend con 5.897.856 euro e 7.670 euro di media copia, ottenendo con facilità il primato e scalzando The Post, ora secondo con 1.411.716 euro e 4.241.962 euro complessivi.

Il terzo capitolo del franchise tratto dai romanzi di E. L. James incassa comunque meno rispetto ai predecessori, che aprirono rispettivamente con 8,5 milioni e 6,4 milioni di euro. Il vero banco di prova sarà però questa settimana, considerando l’appuntamento cruciale del 14 febbraio, San Valentino.

 

Tornando agli incassi, in terza posizione troviamo la new entry Ore 15:17 – Attacco al treno di Clint Eastwood, con 1.205.817 euro, seguito al quarto posto da Maze Runner – La rivelazione (609.218 euro).

Scendono di due posizioni Sono tornato e L’uomo sul treno – The Commuter, rispettivamente quinto e sesto con 548.445 euro e 403.175 euro.

Esordisce al settimo posto l’animazione I primitivi con 388.068 euro, mentre Chiamami col tuo nome scende dal sesto all’ottavo posto con 310.798 euro e 2.211.142 euro complessivi.

Perde quattro posizioni Made in Italy, ora nono con 214.805 euro (2.973.850 euro complessivi), mentre L’ora più buia scende di tre gradini ed è ora decimo con 202.834 euro e 3.724.640 euro totali.

Tra le altre nuove uscite del fine settimana, The Party è 21° con 80.584 euro ma con la seconda media copia più alta dell’intero weekend, pari a 3.099 euro.

Final Portrait di Stanley Tucci, invece, è 22° con 68.543 euro e una media copia pari a 1.182 euro.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy