Box office al mare

Il film dei Vanzina primo al botteghino, seguito da Hulk. Ma l'estate si conferma arida per le sale
30 Giugno 2008
Box office al mare
Un'estate al mare

La stagione calda si conferma pessima alleata del cinema. La fuga dalle sale è già incominciata, prova ne sia il modesto 1.303.309 euro con cui Un’estate al mare dei Vanzina ottiene all’esordio il primato al box office. Fallisce dunque il tentativo del cine-ombrellone di riportare gli italiani al cinema. Resta la magra consolazione di aver scalzato dal podio più alto il primo dei tanti blockbuster americani attesi in Italia tra giugno e luglio. L’incredibile Hulk guadagna appena 565.135 euro (1.205 euro la media per sala) attestandosi al secondo posto. Contro la canicola nulla può anche lo sbirro Keanu Reeves, protagonista de La notte non aspetta, terzo al debutto con 216.834 euro. Perdono due posizioni l’horror ecologista E venne il giorno (quarto con 178.295 euro), la romantic comedy Un amore di testimone (quinta con 129. 853 euro), e la versione big screen di Sex and the City (sesto con 81.183 euro, e un totale che supera i sei milioni e mezzo). In calo anche Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo (80.557 euro) e il dittico italiano formato da Gomorra (77.310 euro) e Il Divo (71.384 euro), rispettivamente settimo, ottavo e nono posto in top ten. Chiusa, questa settimana, da Gardener of Eden, che al secondo weekend in sala incassa solamante 40.513 euro.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy