Berlino 71, i premi di Encounters

Miglior film Nous di Alice Diop. Premio speciale della giuria a Vị di Lê Bảo, ex-aequo per la regia: Ramon Zürcher e Silvan Zürcher per The Girl and the Spider, Denis Côté per Hygiène sociale
Berlino 71, i premi di Encounters
Nous - cr. Sarah Blum

La giuria di Encounters – la programmatrice Florence Almozini (Francia), la direttrice artistica Cecilia Barrionuevo (Argentina) e l’autore e critico Diedrich Diederichsen (Germania) – ha annunciato i premi della selezione.
La cerimonia di premiazione si svolgerà durante il Summer Event della 71ma Berlinale (previsto dal 9 al 20 giugno 2021).

Miglior film

Nous (We) di Alice Diop (Francia) – documentario

Dichiarazione della giuria:
“Un lavoro che mostra vera delicatezza e sensibilità nel realizzare un ritratto corale, collettivo, ricco di significati, sfumature e, soprattutto, di esperienza vissuta”.

Premio speciale della giuria

Vị (Taste) di Lê Bảo (Vietnam / Singapore / Francia / Thailandia / Germania / Taiwan) – opera prima

Dichiarazione della giuria:
“Un’astrazione coreografica e composita senza paura delle relazioni sociali, utilizzando elementi costitutivi molto concreti – architettura dei bassifondi, regole del calcio, cucina, il peso dei corpi umani – per costruire un campo di tensioni, tanto stabile quanto nervoso, tra un tipo di emancipazione ascetica e regressione distopica “.

Miglior regista (ex-aequo)

Das Mädchen und die Spinne (The Girl and the Spider) di Ramon Zürcher, Silvan Zürcher (Svizzera)

Dichiarazione della giuria:
“Una costruzione straordinaria di una rigorosa mise en scène che serve l’ambiguità di ogni personaggio con grazia, umorismo, sottigliezza e, in definitiva, abbraccia la complessità delle relazioni umane”.

Miglior regista (ex-aequo)

Hygiène sociale (Social Hygiene) di Denis Côté (Canada)

Dichiarazione della giuria:
“Il film mostra un’incredibile agilità nel mescolare toni diversi, riferimenti storici del film e personaggi diversi e meravigliosamente verbosi, conditi con un umorismo delicato ma cordiale che è qualcosa di molto necessario in questo momento.”

Menzione speciale

Rock Bottom Riser di Fern Silva (USA) – film sperimentale / film d’esordio

Dichiarazione della giuria:
“Un racconto sulla solitudine di una roccia molto agitata: sola nell’oceano, nelle galassie, nell’universo. Lungo il percorso incontra – in modo virtuoso – immagini inaspettate e molto diverse per la necessità di una decolonizzazione della scienza “.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy