Assalto al cielo

La Cineteca di Bologna riflette sul ’77: inaugurazione oggi, giovedì 9 marzo, con il fotografo Enrico Scuro e il nuovo film di Andrea Ruggeri sui Dodo Brothers
Assalto al cielo

Le foto di Scuro, i videorivoltosi Dodo Brothers, gli Skiantos, le immagini dei manifestanti filmati dalla Questura, dall’artista Piero Copertini e dal jazzista Nardo Giardina, Ecce bomboÈ il 1977.

Con tutto questo la Cineteca di Bologna inaugura il suo sguardo retrospettivo a quarant’anni esatti da un momento cruciale della nostra storia: da oggi giovedì 9 marzo fino a venerdì 31 marzo al Cinema Lumière (Piazzetta Pasolini, 2/b), si snoderà il percorso di Assalto al cielo. Le immagini del ’77, lungo intreccio di immagini d’epoca (alcune delle quali rarissime, come quelle del Living Theatre all’ospedale psichiatrico Roncati) e film che hanno segnato quell’anno, come Ecce bombo, appunto, che ne è uno degli emblemi.

3_marzo_1977_Umberto_Eco_Luigi_Squarzina_foto_di_Enrico_Scuro

Sarà il fotografo Enrico Scuro, accompagnato dal direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli, ad aprire il dibattito oggi 9 marzo, alle ore 17.30 al Cinema Lumière: Enrico Scuro è il fotografo che meglio ha saputo raccontare attraverso i suoi scatti il ’77 bolognese. Le sue immagini sono state utilizzate in innumerevoli pubblicazioni, spettacoli, documentari, installazioni, oltre che esposte in mostre e musei. Ora le vedremo esposte negli spazi della Cineteca, preludio alla mostra che per tutto il mese di aprile si potrà visitare al Foyer Respighi del Teatro Comunale. Affacciato su piazza Verdi, nel cuore della zona universitaria, il Teatro aprirà le sue porte alla città e incoraggerà il dialogo con gli studenti, promuovendo insieme alla Cineteca la mostra di uno dei più apprezzati fotografi di quel periodo storico.

Alle ore 18.30, sempre di giovedì 9 marzo, lo studioso del ’77 Fulvio Baglivi presenterà il suo blob dedicato alla gestione degli eventi dai parte dei media: Pochi effetti tanti speciali. La coerenza tra media e fini. Il ’77 in TV.

Alle ore 20.15, il nuovo film di Andrea Ruggeri che ripercorrerà la vicenda dei Dodo Brothers: dopo quarant’anni i video dei Dodo Brothers, custoditi da Andrea Ruggeri e restaurati dalla Cineteca di Bologna, hanno ritrovato una narrazione che permette di non ridurli a “immagini del ’77”.

I Dodo fecero parte di una rivolta moderna e creativa. Ebbero vita breve, dal 1977 al 1978. E così, infatti, Dodo Brothers. Vita breve di videorivoltosi si intitola il film che Andrea Ruggeri presenterà assieme a due filmati dei Dodo con gli Skiantos a Bologna nel 1978 e degli stessi Dodo con i circoli giovanili, sempre nel 1978, ma a Milano.

A chiudere questa prima serata, alle ore 22.15, Ecce bombo di Nanni Moretti.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy