Arti marziali per Soderbergh

Il regista americano girerà Knockout, una spy-story ambientata nel mondo dei combattimenti. Protagonista la vera lottatrice Gina Carano
8 Settembre 2009
Arti marziali per Soderbergh
Steven Soderbergh

Steven Soderbergh si dà alle arti marziali. Dopo la trionfale passerella di ieri al Lido, dove ha portato il suo The Informant!, il regista americano – annuncia Variety – è già al al lavoro per un nuovo progetto, Knockout, una spy-story ambientata nel mondo delle arti marziali miste. Protagonista e debuttante sul grande schermo sarà la vera lottatrice Gina Carano. Campionessa di arti marziali, la Carano sarà una donna chiamata a combattere per una giusta causa dopo una vita passata “dalla parte sbagliata”. Più vicino a Nikita e Kill Bill che a Million Dollar Baby (per il fatto che il film non si svolgerà tra le corde di un ring), Knockout avrà – a detta del regista – un tocco alla James Bond e sarà girato a partire da gennaio 2010 tra Irlanda, Turchia e USA.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy