Arriva Pirite in corto

Sotto la direzione di Simone Emiliani e Sergio Sozzo, dal 30 luglio a Gavorrano una rassegna per studenti e non solo: scopri
Arriva Pirite in corto

Prosegue la collaborazione tra Sentieri selvaggi e il Comune di Gavorrano, che ha portato nell’ottobre 2020 gli studenti della Scuola di Cinema, sotto la guida dei docenti e filmmaker Giovanni Bruno e Massimo Latini alla realizzazione di un documentario “Gavorrano ottobre 2020“.  A partire dal 30 luglio nasce infatti l’evento/rassegna “Pirite in corto” realizzata negli affascinanti spazi di archeologia del ‘900 di Ravi Marchi, a Gavorrano (in provincia di Grosseto). Nato come momento di condivisione pubblica del lavoro degli studenti l’evento si è arricchito di altri ospiti, film ed incontri, e vedrà la partecipazione di registi come Mimmo Calopresti, Maurizio Orlandi, Guido Morandini e del critico/autore Steve Della Casa.  Sotto la direzione di Simone Emiliani e Sergio Sozzo si potranno vedere sia le opere degli ospiti che film di Robert Guédiguian e Steven Knight.

La prevendita dei biglietti è gestita dalla Pro Loco di Gavorrano, alla sede dell’associazione in via Terranova, al bar della Finoria o tramite prenotazione telefonica al numero 351-8078090. Ecco il programma:

30 luglio

Ore 21.00
Gavorrano ottobre 2020. Durata: 23’
Documentario realizzato dalla Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, che per una settimana, sotto la guida dei docenti Giovanni Bruno e Massimo Latini, ha documentato la quotidianità e le peculiarità di Gavorrano, della sua miniera e del suo parco minerario naturalistico, per restituire sullo schermo tutta la singolare bellezza del paese e della sua comunità.
Incontro con Giovanni Bruno e Massimo Latini

A seguire
La casa sul mare (2017) di Robert Guédiguian – Durata: 107’

31 luglio

Ore 20.15
Incontro con il regista Maurizio Orlandi e il critico cinematografico Stefano “Steve” Della Casa

Ore 21.00
Il direttore (2020) di Maurizio Orlandi – Durata: 55’
Girato a Gavorrano e a Torino, racconta la storia della Farmitalia-Montecatini di Settimo Torinese e di Albo Orlandi, il padre del regista, che di quella fabbrica fu “il direttore” per tutti gli anni Settanta.
Una storia collettiva e personale, allo stesso tempo, calata in uno dei periodi storici più drammatici del nostro Paese, attraversato da una crisi politica e sociale molto aspra, che è sfociata nel terrorismo e nelle Brigate Rosse.

A seguire

Incontro con Mimmo Calopresti e proiezione di

Aspromonte. La terra degli ultimi (2019) di Mimmo Calopresti – Durata: 89’

1 agosto

Ore 21.00
Aurelia, la statale sull’acqua (2020) di Guido Morandini

Da giugno ad agosto Guido Morandini ha percorso in bici, in auto, su camion, da solo o in compagnia, lunghi tratti della Statale numero Uno, perché più antica di tutte, con lo sguardo attento, rivolto anche ai margini dei territori attraversati. Il nastro d’asfalto riesce ad elevare la vita quotidiana a racconto straordinario che interseca la storia, l’ambiente, la natura. Perché l’Aurelia è un film sempre diverso.

A seguire
Incontro con Guido Morandini

A seguire
Proiezione di Serenity. L’isola dell’inganno (2019) di Steven Knight – Durata: 106’

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy