Addio, Crichton

E' morto il maestro del techno-thriller, romanziere spesso al lavoro per il cinema e sceneggiatore di ER. Aveva 66 anni
6 Novembre 2008
Addio, Crichton
Michale Crichton

Quella scienza nella quale aveva creduto per tutta la vita non è riuscita a salvarlo. Michael Crichton se ne va all’età di 66 anni, stroncato da un cancro col quale conviveva da tempo, in silenzio. Maestro del techno-thriller, come alcuni lo hanno ribattezzato, prolifico autore di best-seller – 150 milioni di copie vendute in oltre quarant’anni di carriera (il suo primo romanzo è datato 1966, Odds On), romanziere ampiamente saccheggiato dal cinema al quale ha regalato le storie di La grande rapina al treno (che diresse lui stesso), Jurassic Park e Congo, solo per citarne alcune, Crichton è diventato scrittore dopo aver rinunciato alla carriera di medico. La sua tecnica – utilizzare i dati della scienza e della tecnologia all’interno di universi finzionali “plausibili” – ha fatto scuola al di fuori dei confini della letteratura, tanto che il romanziere di Chicago è stato assoldato dalla televisione per scrivere le fortunate serie di Pursuit e ER- Medici in prima linea. Particolarmente proficua la collaborazione con Spielberg, che prima di ER gli aveva offerto di lavorare allo script di Twister (prodotto dal regista) e che da Crichton ha diretto i cult Jurassic Park e Il mondo perduto. L’industria del cinema deve a lui anche Sol levante (con Wesley Snipes e Sean Connery), Timeline e Sfera. Crichton si è inoltre cimentato di persona con il linguaggio delle immagini, firmando 6 film: oltre a La grande rapina al treno, memorabili Il mondo dei robot e Coma profondo.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy