Addio a Stuart Gordon

Scompare a 72 anni il regista e sceneggiatore americano, autore di cult del cinema di genere. Tra i suoi film, Re-Animator, Il pozzo e il pendolo e 2013 - La fortezza
Addio a Stuart Gordon

Il regista e sceneggiatore Stuart Gordon, maestro del cinema horror, è morto ieri, all’età di 72 anni.

Inizialmente impegnato nel teatro sperimentale, Gordon ha raggiunto il successo in campo cinematografico, distinguendosi non solo nell’horror ma anche nella fantascienza e nel noir.

 

Il suo esordio sul grande schermo è Re-Animator (1985). Prodotto dall’amico Brian Yuzna e tratto da un racconto di H.P. Lovecraft, il film viene premiato ai festival di Sitges, Avoriaz e al Fantafestival di Roma

Dopo i cult From Beyond (1986), Dolls (1987) e Robot Jox (1990), gira il nuovo adattamento di Il pozzo e il pendolo (1991), dal romanzo di Edgar Allan Poe. Nel 1992 dirige Christopher Lambert nel thriller sci-fi 2013 – La fortezza, ottenendo il maggior incasso nella sua carriera da regista.

Il più grande successo commerciale, tuttavia, lo raggiunge come sceneggiatore della commedia familiare di fantascienza Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (1992). Ne produce il sequel Tesoro, mi si è allargato il ragazzino (1993) e dirige la serie televisiva omonima del capostipite (1998).

 

Ha collaborato anche alla sceneggiatura di Ultracorpi di Abel Ferrara (1993). Gli ultimi due film per il cinema sono Edmond (2005), trasposizione del testo teatrale di David Mamet, e il thriller Stuck (2007). Tra il 2005 e il 2007 partecipa all’antologia televisiva Masters of Horror e nel 2008 realizza un episodio per la serie horror Fear Itself.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy