Addio a Gianfranco Bettetini

E' morto a 84 anni a Milano il regista e padre della semiotica italiana
Addio a Gianfranco Bettetini

È morto nella sua casa milanese il professor Gianfranco Bettetini. Avrebbe compiuto 84 anni il prossimo 16 gennaio. Fondatore dell’Istituto di Scienze della comunicazione e dello spettacolo dell’Università Cattolica, direttore della Scuola di Giornalismo e poi della rivista “Comunicazioni sociali” dal 1996 al 2011, di cui era ancora direttore emerito, fu tra i primi docenti di cinema e di media dell’Università in Italia negli anni Sessanta, e in quello stesso periodo, insieme a Umberto Eco, figura centrale nella fondazione della semiotica dei media. In Università Cattolica ricevette dal 1966 incarichi alla Scuola superiore delle Comunicazioni sociali e alla facoltà di Lettere e filosofia. Dal 1994 divenne professore straordinario in Teoria e tecnica delle comunicazioni sociali alla Facoltà di lingue e letterature straniere.

Laureato in ingegneria, si specializzò in teoria e tecnica delle comunicazioni di massa soprattutto legate al mezzo televisivo, divenendo, negli anni ’50, regista televisivo alla sede Rai di Milano, dove conobbe Eco. Fu autore di documentari e diverse regie televisive per la Rai, dalla prosa, al varietà e ai programmi culturali. Tra i programmi da lui diretti si segnalano: Campanile sera (1959), Il signore di mezza età (1963),Camera 22 (1966), Processo a Gesù (1968), La fine di un’avventura (1969). Sue pure alcune puntate di Lascia o raddoppia? dell’estate 1958 e de L’amico del giaguaro (1962). Nel 1965, gli venne assegnato il Premio Marconi e nel 1969, vinse il Premio Italia per programma televisivo La fine del mondo.

Con la sua filmografia ha cercato di verificare sul campo alcune delle ipotesi sviluppate nella ricerca e nell’insegnamento: dal rapporto musica/immagine a quello tra realtà e rappresentazione, dal rapporto personaggio/storia a quello fra teatro e cinema.

L’attività di ricerca di Bettetini copre vari ambiti, dalla ricostruzione critica della storia della televisione in Italia allo scenario europeo della neotelevisione, dell’industria culturale alle nuove tecnologie.

Gianfranco Bettetini ha svolto inoltre una intensa attività di sceneggiatura e di regia presso la Rai dove è stato dirigente del Centro di produzione di Milano, alternandola a regie teatrali, e ha avuto anche molte esperienze di regia teatrale. È stato visiting professor nelle Univeristà di Lodz, Katovice e Cracovia (Polonia), Unam (Città del Messico), Piura (Perl), Pamplona (Spagna). (Fonte: CattolicaNews)

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy