A tu per tu con Paolo Bogna

Intervista video al produttore di Kimerafilm. Da Et in terra pax a Non essere cattivo, fino a Ride di Mastandrea: cosa vuol dire cinema indie in Italia oggi
A tu per tu con Paolo Bogna
Luca Marinelli e Alessandro Borghi: Non essere cattivo

Incontriamo Paolo Bogna che con Simona Giacci, Simone Isola, Laura Tosti, Ermanno Guida rappresenta la Kimerafilm, una delle realtà produttive più interessanti emerse nel panorama del cinema italiano degli ultimi anni.

Come si può leggere dal sito www.kimerafilm.com, è stata fondata nel maggio 2009. In questi primi otto anni di attività si è mossa con passione e tenacia dando vita e visibilità, nonostante i molteplici ostacoli incontrati, a opere indipendenti di qualità.

Tra queste ricordiamo Et in terra pax e Il contagio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, La mia classe di Daniele Gaglianone, Non essere cattivo di Claudio Caligari e l’opera prima da regista di Valerio Mastandrea, Ride, ancora inedita.

Parliamo con lui delle mille difficoltà che si possono affrontare nella vita di un produttore, e di come si può continuare ad avere coraggio.

Servizio di Giacomo d’Alelio

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy