A Natale si ride anche in Tv

"Ma non chiamatelo telepanettone", dice Alessandro Gassman. Protagonista con Enrico Brignano della commedia on the road, per due, prodotta da Sky
22 Luglio 2011
A Natale si ride anche in Tv

“Non è un telepanettone, ma una commedia di situazione che gioca sul rapporto tra i personaggi”, dice Alessandro Gassman, protagonista insieme a Enrico Brignano di Natale per due, commedia on the road prodotta da Sky Cinema e Wildside che andrà in onda a dicembre su Sky.
Diretta da Giambattista Avellino e scritta da Alessandro Bencivenni, Domenico Saverni e Marco Martani con la collaborazione di Fausto Brizzi, è la storia di un manager cinico e donnaiolo (Alessandro Gassman) e un operaio goffo e invadente (Enrico Brignano) legati dalla comune necessità di tornare a Natale dalle rispettive famiglie, in un viaggio da Catania a Torino che unisce due persone completamente diverse.
“E’ un Sorpasso moderno che si svolge d’inverno”, dice Brignano, riferendosi al capolavoro di Dino Risi, dove lo scontro tra due personaggi opposti diventa occasione di crescita per entrambi.
Diversi anche nella vita: “Lui è un comico professionista, io un attore prestato alla commedia”, dice Gassman e Brignano aggiunge: “Alessandro è figlio d’arte, mentre io sono figlio di un fruttivendolo”. I due attori tornano a lavorare insieme a distanza di dieci anni da La bomba e dichiarano di avere una grande alchimia tra loro.
In cantiere il debutto da regista per Gassman e una ventilata conduzione de Le iene, insieme a Luca Argentero e Ilary Blasi, per Brignano: “Ancora non ho deciso, sto vagliando l’ipotesi di fare il conduttore. Per me è un’esperienza nuova”.
Dopo la serie di Romanzo Criminale, Sky ha deciso di produrre Natale per due perché “è un prodotto originale, televisivo e cinematografico allo stesso tempo”, precisa Nils Hartmann, responsabile produzioni Sky, che vuole offrire una programmazione d’intrattenimento normalmente assente nel periodo natalizio. “Non è un cinepanettone e non si può impedire di usare la parola Natale nel titolo solo perché è riferita ad un determinato tipo di cinema. Il nostro prossimo grande progetto è la serie tv di Gomorra”, conclude Hartmann che sullo scandalo Murdoch non si esprime.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy