A Giffoni è Glee-mania

Bagno di folla per la star Dianna Agron, pronta al grande salto dal piccolo al grande schermo: "Girerò Malavita di Luc Besson, con Robert De Niro"
23 Luglio 2012
A Giffoni è Glee-mania
Dianna Agron

Appesa al chiodo la divisa da cheerleader nel telefilm Glee, Dianna Agron è pronta al salto dal piccolo al grande schermo. La biondina, ospite al 42° Giffoni Film Festival, tornerà nella serie tv (a settembre su FOX) ma con un ruolo ridimensionato: il suo personaggio, Quinn Fabray, è l’unica del Glee Club a frequentare Yale. “Quinn tornerà comunque di tanto in tanto in Ohio – promette Dianna, attesa nella cittadina in provincia di Salerno da 4 mila fan provenienti da tutta Italia con bus organizzati ad hoc – ma le cose dopo il diploma sono destinate a cambiare”.
Intanto fioccano le proposte al cinema e in questi giorni l’attrice sarà a Parigi per intraprendere una nuova avventura: “Girerò Malavita di Luc Besson con Robert De Niro. Sono al settimo cielo: da quando sono scesa dall’aereo non smetto di sorridere. I colori dell’Italia riflettono il modo in cui la gente vive e spero di lavorare anche con qualcuno dei vostri registi in futuro. Mi piace il clima che si respira in Europa, molto più rilassato rispetto agli Stati Uniti”.
L’euforia dei ragazzi di Giffoni l’ha contagiata da subito: dopo le lacrime per il video-saluto realizzato dai piccoli giurati, Dianna si è messa a cantare assieme al pubblico. D’altronde non stupisce: il giorno prima anche Jean Reno, ospite della manifestazione campana, ha intonato “Felicità” di Albano e Romina e ha detto al vicedirettore del Festival Manlio Castagna: “Vorrei tanto essere al tuo posto, ogni giorno a contatto con tutti questi ragazzi”.
Domani la manifestazione chiuderà i battenti con un concerto gratuito di Nina Zilli, promosso da Neapolis Festival, e con l’incontro con Francesco Pannofino, doppiatore de L’era glaciale 4 – Continenti alla deriva, presentata ieri in anteprima e nelle sale italiane per 20th Century Fox il 28 settembre. Hanno sfilato sul red carpet assieme a Scrat e Sid anche Isabelle Adriani (che presta la voce a Pesca), il direttore del doppiaggio Marco Guadagno e Hong-Hu Ada Perotti, italo giapponese che ha intepretato la colonna sonora della pellicola.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy