2night con Matilde Gioli

“Io donna forte, ma non rinuncio al corteggiamento”, dice l’attrice del suo personaggio. Che vive una love story mentre cerca parcheggio a Roma nel nuovo film di Ivan Silvestrini
2night con Matilde Gioli

Remake dell’omonimo film israeliano del 2011, 2night racconta l’incontro di una ragazza (Matilde Gioli) e un ragazzo (Matteo Martari), la loro condivisione di una notte e la creazione di un rapporto più profondo e forte di quello che entrambi potevano aspettarsi. Il tutto in macchina, cercando di trovare parcheggio nelle strade di Roma prima di andare a casa di lei.

“L’originale israeliano è un film pieno di cuore e di spunti interessanti; – ha commentato Ivan Silvestrini – non è stato un compito facile realizzarne un remake, ma è stato un piacere accettare questa sfida. Riuscire a far diventare interessante l’interno di una macchina è stata dura, e per di più il cameracar si è rotto il primo giorno di riprese. Ma Matteo Martari e Matilde Gioli sono gli attori più fighi che potessi avere.”

Matilde Gioli ha aggiunto: “I ruoli che hanno oggi i ragazzi e le ragazze nel momento dell’approccio sono un po’ confusi rispetto a quelli più definiti di 50 anni fa. Il mio personaggio ne è l’esempio. Lei è una donna forte, ma sente comunque il bisogno di essere corteggiata come si deve. Nell’arco del racconto di questo film è possibile distinguere tutte le fasi di una storia d’amore, concentrata in una sola notte e in un solo luogo.”

Il film inizia all’interno del centro della movida notturna romana, dove il paesaggio è più geometrico e pulito, e finisce nel labirintico quartiere del Pigneto, diventando più intimo come il rapporto che sta raccontando.

“Sono tempi duri per i romantici – commenta Matteo Martari – oramai è difficile fare qualcosa di romantico senza essere accusati di far venire le carie. C’è una sorta di romanticismo 2.0 e uno come me, più legato a lettere e fiori, si ritrova spiazzato, disarmato. Un film del genere è molto legato a Roma, non si sarebbe mai potuto ambientare a Verona, la mia città: lì parcheggio si trova in due minuti!”

Conclude il regista: “Il film è solo in apparenza antiromantico: il modo in cui i due personaggi si approcciano l’uno all’altro è molto lontano dal corteggiamento cortese. Però penso che anche nelle avventure che durano poco ci sia una poetica che spesso viene scartata perché considerata promiscuità. Io penso che invece ci sia una bellezza e che sarebbe stato bello raccontarla almeno una volta.”

Prodotto da Controra Film, in coproduzione con Jando Music e Mountfluor, in collaborazione con Rai Cinema, 2night arriverà nelle sale italiane il 25 maggio distribuito dalla Bolero Film.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy