L'aria salata

Fabio, un educatore nel carcere romano di Rebibbia, ritrova per caso all'interno del carcere suo padre, Luigi Sparti, che è stato condannato per omicidio e sembra fingere di essere epilettico per ottenere la semi-libertà. I due non si sono più visti da quando Fabio aveva sei anni perché Luigi, condannato per aver ucciso un uomo, aveva preferito non incontrare più la moglie e i figli. Ora il padre è completamente ignaro del legame che lo unisce a Fabio che, invece, nonostante sia pieno di risentimento nei suoi confronti, decide di aiutarlo a ottenere la semi-libertà. Quando però scopre che il padre spaccia droga all'interno dell'istituto penale si scontra con lui e gli rivela la sua identità. Padre e figlio iniziano allora un confronto che li porterà a confidarsi le reciproche sofferenze vissute negli anni di lontananza...
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy