Il materiale emotivo

Vincenzo dedica l'esistenza alla sua antica libreria parigina, una piccola perla adagiata al centro di una piazzetta di Parigi e alla figlia Albertine, costretta a casa per colpa di un incidente (incidente...?) avvenuto qualche anno prima. La vita di Vincenzo scorre tranquilla, tra l'amore per la figlia e quello per i libri, ma la calma non può durare per sempre, neanche per chi se l'è guadagnata pagandola a carissimo prezzo. Un giorno Yolande, una ragazza scombinata ed esuberante, fa irruzione nel negozio. Affascinato dalla forza vitale della donna, Vincenzo inizia a riscoprire emozioni ormai dimenticate da tempo, che lo porteranno a interrogarsi sul suo modo malinconico e sospeso di affrontare la vita.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy