I soliti idioti

Gli esilaranti, scorrettissimi e dissacranti sketch interpretati in TV da Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli sono arrivati anche sul grande schermo per raccontare vizi e virtù dell'Italia di oggi. Gianluca, 30enne dall'animo sensibile, amante dell'arte e della tecnologia, è da sempre succube del padre Ruggero, imprenditore romano autoritario, volgare e disonesto che lo coinvolge in situazioni rocambolesche per fargli assaporare la "vita vera" e farlo crescere. E le ingerenze di Ruggero non mancheranno anche in quello che dovrebbe essere il più bel giorno nella vita di Gianluca. Nel frattempo, una coppia gay è convinta di poter avere un figlio in modo naturale; una coppia di perbenisti borghesi fa di tutto per apparire priva di pregiudizi; il povero Sebastiano lotta con la postina.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy