Ai confini del Paradiso

Le vite di sei personaggi si incrociano attraverso percorsi esistenziali alla ricerca di perdono, redenzione e riconciliazione. Ali è un vedovo turco che vive in Germania, a Brema. Stanco della sua vita solitaria, l'uomo decide di prendere in casa Yeter, una conterranea che si guadagna da vivere come prostituta per mantenere se stessa e sua figlia Ayten, che studia a Istanbul. Nejat, il figlio di Ali, inizialmente non è d'accordo con la scelta del padre, ma poi si ricrede e alla morte della donna, disconosce suo padre e si reca in Turchia per cercarne la figlia. In realtà, Ayten è un'attivista politica e si trova anche lei in Germania perché ricercata dalla polizia turca e viene ospitata in casa da Lotte, una studentessa tedesca, nonostante le rimostranze della madre Susanne, una donna premurosa ma legalitaria. Giunto in Turchia, Nejat decide di restare e non tornare in Germania. Ayten si vede rifiutata la richiesta di asilo politico e viene estradata in patria. Anche Lotte si reca ad Istanbul per cercare di aiutare l'amica, ma deve fare i conti con l'ostile burocrazia turca. Nel frattempo incontra Nejat che la accoglie in casa sua. In seguito a un evento drammatico arriva anche Susanne, decisa a portare a termine di persona la missione della figlia ed il suo incontro con lei sarà per Nejat occasione di riscoprire i sentimenti perduti nei confronti del padre, che ora vive sulle coste del Mar Nero.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy