White Lightnin'

GRAN BRETAGNA, CROAZIA - 2009
White Lightnin'
Jesco White, detto nella sua Virginia natale il "fuorilegge che balla", sembra avere letteralmente il diavolo in corpo, o meglio ancora nelle gambe. Jesco vive in una roulotte marcia, sui monti Appalachi dove non c'è nessuno che non abbia un fucile e una distilleria clandestina. E' stato il padre a insegnargli a danzare fino a raggiungere l'estasi per sfinimento al suono del suo banjo. D.Ray White è stato il miglior ballerino di sempre, almeno sulle montagne, ma era anche un uomo capace di grande compassione ed ha insegnato il ballo a suo figlio per tenerlo sulla retta. Jesco infatti sente le 'voci' ed è uno scapestrato spesso in conflitto con le autorità. Passerà gran parte della sua giovinezza in un correzionale perché il richiamo del diavolo è per lui sempre più fortem, specie dopo che il padre viene ucciso in modo brutale. Jesco troverà un po' di pace solo incontrando la donna dellla sua vita, Cilla, che ha il doppio dei suoi anni. Ma l'arrivo in città degli assassini del padre metterà fine anche a questa parentesi di apparente tranquillià perché il bisogno di vendetta reclama rispetto.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.85)
  • Produzione: SAN TAYLOR E MIKE DOWNEY PER FILM & MUSIC ENTERTAINMENT (LONDRA)

NOTE

- E' IL PRIMO LUNGOMETRAGGIO DI FICTION DEL REGISTA CHE HA GIA' FATTO NUMEROSI LAVORI PER LA TV E LA PUBBLICITA'.

- PRESENTATO ALLA 59. BERLINALE (2009) NELLA SEZIONE 'PANORAMA'.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy