VIVERE PER UCCIDERE

LE CRIME DE DAVID LEVINSTEIN

FRANCIA - 1968
VIVERE PER UCCIDERE
David Levinsetin, ebreo, durante l'occupazione nazista della Francia ha avuto, dapprima, i genitori uccisi dai tedeschi su denuncia del suo professore, Dieudonné, e, successivamente, è stato egli stesso deportato, per quanto fosse un ragazzo, in un campo di concentramento. Terminata la guerra, in conseguenza delle sofferenze subite, viene ricoverato in una casa di cura. Ne esce guarito, ma con un unico pensiero: vendicare se stesso e i genitori. Unitosi a tre compagni di prigionia, riesce ad uccidere, ad uno ad uno, i suoi ex-aguzzini tedeschi. Braccato dalla polizia (che per alcune coincidenze riguardanti i precedenti omicidi, era arrivata ad appuntare i suoi sospetti su di lui), Levinstein viene mortalmente ferito subito dopo esser riuscito a sopprimere il delatore Dieudonné.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA COLORE
  • Produzione: JEUNE CINEMA THEATRE DE FRANCE
  • Distribuzione: REGIONALE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy