Vieni avanti cretino

ITALIA - 1982
Vieni avanti cretino
Pasquale Baudaffi esce di prigione grazie a un'amnistia e inizia a cercare lavoro aiutato dal cugino Gaetano.
Goffo e imbranato, Pasquale si ritrova ben presto al centro di equivoci a non finire. Tenta alcuni impieghi tra cui il cameriere, ma confonde le ordinazioni e viene licenziato in tronco. Negativa anche la sua prova come guardiano in un garage e come ultimissima esperienza tenta quella in una società di Elettronica, ma il suo inserimento nel meccanismo avveniristico scatena le più pazze complicazioni. L'incontro con un cagnolino smarrito gli permetterà di conoscere la padrona e scoprire così la donna della sua vita.
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO
  • Produzione: GIOVANNI BERTOLUCCI E ALDO ULISSE PASSALACQUA PER SAN FRANCISCO FILM
  • Distribuzione: CINERIZ

CRITICA

"Lino Banfi è comico dal fiato corto; le sue risorse si limitano a qualche smorfia e allo storpiamento del dialetto pugliese. QUando, come nel caso di questo film, si ride, è soltanto per merito di qualche azzeccata gag. (...) La regia di Salce non brilla per inventiva." (Anonimo, 'Il Lavoro', 26 aprile 1982).

"Equivoci, schiaffoni, porte in faccia e un poco di più: Banfi, comunque è in forma." (Paolo Mereghetti - "Dizionario dei film").
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy