Vergogna schifosi!...

ITALIA - 1968
Vergogna schifosi!...
Tre giovani milanesi Lea, Andrea e Vanni, nel cui passato di viziosi c'è l'omicidio accidentale di un certo Manfred - il cui corpo fu da essi abbandonato in un giardino pubblico - a sei anni di distanza dal fatto ricevono, da uno sconosciuto che si firma "Vergogna, schifosi!", una foto compromettente accompagnata da una precisa richiesta di denaro. Ormai "arrivati" non potendosi permettere uno scandalo, i tre decidono di cedere, ma il misterioso ricattatore, pur aumentando più volte le pretese, non ritira mai il suo denaro. Un giorno un loro amico, Carletto, si fa vivo per invitarli a una mostra dei suoi quadri. Dubitando che il ricattatore sia proprio lui, lo reintroducono nel "giro" e, infine, decidono di ucciderlo, simulando un incidente. Morto e sepolto Carletto, i tre raggiungono, al mare, un gruppo di loro amici. A un tratto, qualcuno fa funzionare un registratore: ne vien fuori la voce del defunto, che confessa di non aver mai avuto l'intenzione di ricattarli sul serio, ma di essersi soltanto voluto divertire un poco alle loro spalle, servendosi di una vecchia foto trovata in un cassetto. Mentre i tre rimangono impietriti, gli altri, compreso il marito di Lea, fingono, non avendo alcun interesse a provocare uno scandalo, di non aver sentito.
  • Durata: 97'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: FILMES CINEMATOGRAFICA
  • Distribuzione: TITANUS

NOTE

- REVISIONE MINISTERO SETTEMBRE 1992 - SECONDA EDIZIONE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy