Vento di primavera

Vento di primavera
Il direttore di banca Rudy, s'innamora della segretaria Elisabeth, lasciando Diana. Tornata in patria Elisabeth conosce un tenore vedovo, Aldo, e accetta di sposarlo. In un viaggio a Roma, la donna ritrova Rudy e inizia a sentirsi nuovamente coinvolta da lui... Chi sceglierà alla fine Elisabeth?
  • Altri titoli:
    Ohne Dich kann ich nicht leben
    Vergiß mein nicht
    Vergiss mein nicht
  • Durata: 96'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, MUSICALE
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: CINEITALIA FILM (ROMA), TRIO FILM (MONACO)
  • Distribuzione: CINERIZ

CRITICA

"Tratto da un soggetto che dette già origine ad un film con Beniamino Gigli, questa coproduzione italo-tedesca è abbastanza divertente nella prima parte, diventa poi convenzionale e lacrimogena e sembra avere esclusivamente lo scopo di dare modo al protagonista di esibire le sue doti canore e al direttore della fotografia di mostrare alcuni suggestivi panorami di Roma". (Alberto Albertazzi, "Intermezzo", 16, 31 agosto 1959).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy