Uomini selvaggi

Wild Rovers

USA - 1971
L'anziano Ross Bodine e il giovane Frank Post, due cow-boy che lavorano nella fattoria del signor Waltern Buckman, stanchi della vita modesta fino allora condotta, si accordano per svaligiare una banca. Impadronitisi di 36.000 dollari, cominciano la loro marcia verso il Messico, dove intendono cominciare una nuova, più confortevole esistenza. Al loro inseguimento si lancia un nutrito gruppo di uomini, fra i quali i due figli di Buckman, John e Paul. I due fuggitivi, stremati dalla faticosa marcia, giungono finalmente al confine, mentre gli inseguitori, a eccezione dei due fratelli Buckman, desistono dal proseguire. In uno scontro con alcuni giocatori di poker, Frank Post rimane ferito a una gamba; nonostante le cure prodigategli dal complice, le sue condizioni di si aggravano fino a condurlo alla morte. Ross Bodine muore in uno scontro a fuoco con i fratelli Buckman.

CAST

CRITICA

"Ariosa ambientazione" e "ritmo esterno sostenuto" per una storia e per dei personaggi convenzionali, ma resi graditi dall'abilità del regista a spettatori abituati a sentirsi ripetere sempre la stessa favola; favola fatta da simpatici mascalzoni amici per la pelle, sui quali un "alone" di tristezza preannunzia la loro inevitabile morte per aver osato mettersi contro las legge. Insomma, soltanto uno spettacolo costruito con materiali di repertorio." ("Segnalazioni cinematografiche', vol. 72, 1972)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy