Uno sceriffo extraterrestre... poco extra e molto terrestre

ITALIA - 1979
Uno sceriffo extraterrestre... poco extra e molto terrestre
Nella cittadina di Newnan (Georgia), in seguito a un inesplicabile black-out, la popolazione vive in allarme per la convinzione che degli extraterrestri si aggirino nella zona. Trovato lo sceriffo locale rivestito di tuta per la raccolta di miele presso il South Lake, lo prendono per marziano; in realtà lo stesso Sceriffo s'imbatte in un ragazzetto che dice di chiamarsi H-725 e di provenire dalla costellazione di Vega. Non credendo alle dichiarazioni del bambino, l'agente lo tiene con sè per condurlo dai genitori, ma, messo dallo stesso di fronte a fenomeni mirabolanti, deve convincersi d'avere a che fare con un simpatico extraterrestre. Dato che H-725 dovrà - dopo una breve vacanza sulla Terra - incontrarsi con la nave spaziale che verrà a riprenderlo, lo Sceriffo lo aiuta a difendersi dalle aggressioni delle "teste di legno" del cap. Davis Brix che dal generale Davidson hanno ricevuto l'ordine di impadronirsi dell'aggeggio a raggio superfotonico di cui il bambino si serve per compiere le sue straordinarie imprese. I due vengono aiutati dal vagabondo Brennan, un giovanotto che lo Sceriffo ha messo in carcere e che H-725 ha liberato. Brennan avrà un condono per "buona condotta" e l'extraterrestre si troverà all'appuntamento grazie al buon Sceriffo.
  • Altri titoli:
    The Sheriff and the Satellite Kid
    E.T. and the Sheriff
    Le shérif et les extraterrestres
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASY, AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO, EASTMANCOLOR
  • Produzione: ELIO SCARDAMAGLIA PER LEONE FILM
  • Distribuzione: C.I.C.

CRITICA

"La cornice fantascientifica è accessoria: come sempre, contano soltanto i cazzotti e la simpatia di Bud Spencer, anche se la ricetta comincia ad avere ingredienti troppo prevedibili." (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)

"Piena di risse bonarie e fracassone, la favola, tagliata su misura per Bud Spencer, è arricchita dalla presenza del piccolo Cary Guffey, già visto in 'Incontri ravvicinati del terzo tipo', attore eccezionalmente spontaneo." (Laura e Morando Morandini, Telesette)

"Commedia dal taglio di favola, bonaria e ingenua, non priva di garbo e stracolma di zucchero, che precorre alcuni temi poi sfruttati con ben alta intensità da Steven Spielberg ('E.T.'). Bud Spencer è molto più attendibile (e simpatico) allorché molla gli abituali sganassoni di quando fa il tenerone con il piccolo partner. Il quale peraltro è meno insopportabile della maggior parte dei coetanei cinematografici". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 19 ottobre 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy