UN GENIO IN PANNOLINO

BABY GENIUSES

USA - 1999
UN GENIO IN PANNOLINO
La dottoressa Kinder e il dottor Heap lavorano per una grande multinazionale specializzata nella realizzazione di prodotti per bambini. Ma è solo una copertura: in realtà i due scienziati stanno cercando di realizzare il 'baby talk', un dispositivo che consentirà ai bambini di comunicare al mondo i segreti dell'universo, gli stessi che hanno permesso la loro crescita. Ma la più intelligente delle loro 'cavie', Sly, fugge dal loro laboratorio per salvare i suoi piccoli amici da quella infausta prigione...

TRAMA LUNGA
La dottoressa Elena Kinder dirige con il socio Heep la Babyco, in apparenza industria nel settore dei prodotti per la cura dei bambini ma in realtà organizzazione segreta di ricerca: isolando il genio dei neonati ancora in fasce, i due sperano di controllare e plasmare le loro menti brillanti e di sfruttarle per i loro affari personali. Dall'altra parte c'è Robin, la nipote di Elena, e suo marito il dottor Dan. Insieme hanno fondato l'asilo Bobbins, dove sono impegnati in ricerche similari: Dan pensa che i bambini parlino un loro linguaggio e siano dotati di una saggezza universale, che svaniscono all'età di due anni, quando entrano in contatto con il mondo degli adulti. Elena ha adottato due gemelli che ha separato subito dopo la nascita. Tiene con sé il piccolo Sly, e affida Whit a Robin e Dan. Mentre si preparano le cure a suo danno, Sly riesce a fuggire, arriva in un grande magazzino, viene scambiato con il gemello, e così i loro destini si invertono. Quando Sly sta per rendere pubbliche le infide manovre di Elena, la dottoressa scappa con i piccoli geni ancora in suo possesso, sperando di salvare qualcosa del proprio progetto. Sly però organizza un piccolo esercito in erba, e lancia adulti e polizia all'inseguimento. Così, all'interno della cupola di Joyworld, Elena viene raggiunta e arrestata. Robin e Dan accolgono i due gemelli accanto alla loro figlia appena nata. "Il segreto forse - dice Dan - è quello di non sapere".
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: FAMILY
  • Produzione: STEVEN PAUL, CRYSTAL SKY
  • Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (2000)

CRITICA

"Diretto da Bob Clark, è una commedia per i più piccini ma anche per gli adulti che sentendo parlare i neonati grazie alle tecnologie digitali che permettevano l'uso della parola anche al maialino Babe, si chiederanno forse che cosa accadrebbe se i bambini avessero davvero un linguaggio tutto loro". (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 30 giugno 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy