Un altro mondo è possibile

ITALIA - 2001
Film collettivo ideato e coordinato da Francesco Maselli. Dalla dichiarazione collettiva: "Abbiamo fatto un film per raccontare quello che è avvenuto di straordinario a Genova nelle giornate del G8. In particolare ci ha animato il desiderio di contribuire a dare volto e voce a chi rappresenta i miliardi di esseri umani cui viene negato il diritto di partecipare alle decisioni immense che riguardano il loro futuro, il futuro del mondo. Ma ci ha animato anche la voglia di capire questo nuovo movimento, il cosiddetto "popolo di Seattle", che è molteplice e difficile, complesso. Tutti noi siamo andati a Genova per conoscere, capire e raccontare questo nuovo soggetto sociale, culturale e politico. Il nostro desiderio era (è) quello di conoscere e far conoscere queste grandi masse di giovani che giudicano l'attuale sistema capitalistico del tutto inadeguato a gestire questo "passaggio di civiltà" della storia dell'uomo. Abbiamo tutti storie personali diverse, appartenenze politiche e generazionali differenziate, certo. Ma non ci sono dubbi su una cosa che ha espresso molto bene Mario Monicelli in una dichiarazione pubblica resa il 10 luglio in risposta al 'Corriere della sera': "Io sono sempre stato di sinistra non vedo perché oggi dovrei cambiare idea. Il popolo di Seattle non è comunista, è anticapitalista. Come non aderire alle sue ragioni quando il capitalismo è stata l'ideologia più spietata di questo secolo?"
  • Altri titoli:
    Another World Is Possible
  • Durata: 120'
  • Colore: C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Produzione: MAURO BERARDI PER LUNA ROSSA CINEMATOGRAFICA

NOTE

- LA VERSIONE TELEVISIVA HA UNA DURATA DI 60'.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy