UN ALBERO CRESCE A BROOKLYN

A TREE GROWS IN BROOKLYN

USA - 1945
Johnny è un cameriere di Brooklyn; ma è un cameriere sui generis. E' un uomo geniale, pieno di fantasia, di sensibilità, di cuore. Canta con sentimento, e sa farsi amare da tutti. Ha moglie e figli, e vuol loro molto bene; ma purtroppo non ha la capacità di guadagnare abbastanza per mantenere decentemente la famiglia, oltre a cio' beve. Per fortuna sua moglie Caterina, pur amandolo, vede le sue deficienze, e lavora e si arrabatta dalla mattina alla sera per provvedere alle necessità della famiglia, e tirar su il meglio possibile i suoi due figliuoli. Johnny, dopo aver festeggiato il Natale in famiglia, si assenta da casa, e verso il Capodanno viene raccolto in grave stato, e muore in seguito alla polmonite e all'alcoolismo. Lascia la moglie incinta; ma tutti fanno a gara per aiutarla. Malgrado le sue pecche, Johnny era molto amato, e Caterina è universalmente stimata. Cosi' la famigliuola puo' tirare avanti alla meno peggio. Caterina si sgrava di una bimba, gli altri due figliuoli si fanno onore a scuola: infine, un bravo metropolitano, che da un pezzo nutre sentimenti d'ammirazione e di simpatia per Caterina, domanda di sposarla.

CAST

NOTE

PREMIO OSCAR 1945 A JAMES DUNN COME MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA.
AIUTO REGIA: SAUL WURTZEL, NICHOLAS RAY
ARREDAMENTO: THOMAS LITTLE, FRANK E. HUGHES
ARRANGIAMENTI ORCHESTRALI: EDWARD POWELL.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy