TRENO POPOLARE

ITALIA - 1933
In una domenica d'estate, alla Stazione di Roma, su un treno per Orvieto, detto 'popolare' perché trasporta molte persone che vogliono fare una gita all'aria aperta. Un vecchio viene scoperto dalla moglie con la giovane Maria. Lina viaggia con il collega Giovanni e con Carlo. Dopo aver visitato Orvieto, Lina e Carlo si allontanano in bicicletta e si appartano. Giovanni, credendoli annegati nel fiume, mette in subbuglio il paese. Nel viaggio di ritorno, sono tutti stanchi. Carlo appoggia la testa sulla spalla di Lina, Giovanni e Maria si conoscono.

CAST

NOTE

- GIRATO INTERAMENTE IN ESTERNI A ROMA E ORVIETO

- SUONO: GIORGIO MELCHIORI.

CRITICA

"Questo è uno dei pochi film dell'attuale cinematografia italiana che autorizzino a credere ancora nelle nostre possibilità. (...) Largo ai giovani, largo. Due artisti (Bosio e Matarazzo, n.d.r.)". (E. Roma, "Cinema Illustrazione", n. 48, 29 novembre 1933)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy