TREDICI UOMINI E UN CANNONE

ITALIA - 1936
Durante la guerra mondiale gli austriaci hanno piazzato in un bosco, sul confine russo, un cannone di lunga portata, cui sono destinati tredici soldati e un capitano. Il nemico non riesce ad individuare la località e il cannone fulmina indisturbato i punti nevralgici della linea russa. Una notte alcune segnalazioni luminose partono d'intorno alla piazzola e l'artiglieria nemica, evidentemente in agguato, distrugge il cannone con un furioso bombardamento. Poiché nessuno, al di fuori del comando, è al corrente della postazione un traditore è tra i 13 uomini. Il comando attenderà fin all'alba che il colpevole confessi, altrimenti tutti saranno fucilati. Nel terribile dramma che si svolge durante la notte i sospetti gravano di volta in volta su ciascuno degli artiglieri, ma il colpevole è finalmente identificato in una spia nemica.

CAST

NOTE

IL FILM EBBE ANCHE UNA VERSIONE TEDESCA: "DREIZEHN
MANN UND EINE KANONE" (1938) DI JOHANNES MEYER E
UNA INGLESE: "THIRTEEN MEN AND A GUN" (1939) DI
MARIO ZAMPI.
IL FILM E' STATO PRESENTATO ALLA MOSTRA DI VENEZIA DEL 1936
FOTOGRAFIA NON ACCREDITATA AD AUGUSTO TIEZZI
MUSICA DIRETTA DA E. ROCCHI
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy