TRAVOLTO DAGLI AFFETTI FAMILIARI

ITALIA - 1978
TRAVOLTO DAGLI AFFETTI FAMILIARI
Memè Di Costanzo vive nelle nuvole, nonostante non sia più in tenera età. Amante di Eliana Salvetti, egli irrompe nella sua abitazione - tra l'altro condivisa da altre disinibite attricette - quando non sa come sopperire, oltre che alle necessità proprie, a quelle della decrepita nonna Nana e del vecchio cane Piccolo. Proprio quando la ragazza non ne può più, Memè viene licenziato dalla Società Immobiliare "Zodiaco" di cui era rappresentante. Deciso all'arrampicata, il Di Costanzo raggiunge la dottoressa Isotta Uccelli, la circuisce e la sposa con l'intenzione di amministrare a modo proprio i frutti di una ben avviata farmacia. Ma ha fatto i conti senza la madre e le sorelle della irretita moglie. Infatti, quando a viva forza introduce nella borghese casa Nana e Piccolo, suscita tali reazioni da dover esulare. Nana, messa in un ospizio e poi "trafugata" dal nipote, spira felice in libertà. Piccolo, dopo diversi tentativi di indolore eliminazione, viene imbarcato clandestino su di una nave; ma si ripresenterà, pressoché ringiovanito, alla farmacia dove Memè è stato costretto dagli avvenimenti a tornare per sopravvivere.
  • Durata: 99'
  • Colore: C
  • Genere: GROTTESCO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA - COLORE
  • Produzione: TOMASO SAGONE PER FILMS INT. - ITALIAN INT. FILM
  • Distribuzione: MEDUSA - DOMOVIDEO
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy