Totò cerca moglie

ITALIA - 1950
La zia Agata ha una pupilla, Adelina, che intende far sposare con suo nipote Totò, per questo in una lettera acclude una fotografia della ragazza. Quando la apre, però, Totò si trova davanti a una sorpresa. La foto è quella di una negra dai capelli crespi. Totò freme e corre a chiedere consiglio ad un amico, che gli suggerisce di sposarsi immediatamente, prima dell'arrivo di questa fantomatica Adelina. Totò allora si mette alla ricerca di una moglie. Il primo tentativo, però, non riesce: Totò allora si rivolge ad un'agenzia che per equivoco lo manda in casa d'una signora sposata. Per scampare alle ire del marito geloso, Totò salta dalla finestra, incorrendo in nuovi guai. All'arrivo di zia Agata, Totò ingaggia una modella perché finga di essere sua moglie, ma la faccenda si ingarbuglia sempre più e Totò non sa proprio come uscirne. Quando però arriva Adelina, non somiglia per niente alla ragazza della foto...

CAST

CRITICA

"Comunque stiano le cose dobbiamo riconoscere, almeno a giudicare dalle risate che hanno punteggiato la proiezione del film (...) che la grassa farsa, la quale riporta il cinema comico ai tempi dei travolgenti 'two reels' di Cretinetti, funziona. Alcune trovate di sceneggiatura non sono da buttare via". (Gaetano Carancini, 'La Voce Repubblicana', 17 marzo 1950).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy