TORNA CARO IDEAL...

ITALIA - 1939
TORNA CARO IDEAL...
Francesco Paolo Tosti, celeberrimo autore di canzoni, è il beniamino della corte e del pubblico di Londra. Egli incontra una nobile signorina polacca e aderisce a darle lezioni di canto. Presto fra i due si intreccia un idillio e quando la nobile polacca è espulsa dall'Inghilterra per attività politiche, il musicista le propone di seguirlo in Italia. Una volta in patria il Tosti ritrova le vecchie amicizie e, dopo un breve soggiorno a Napoli e a Roma, si reca con il pittore Michetti nel "rifugio" che il pittore stesso si è costruito fra i monti di Abruzzo. Intanto la contessina, che appariva già malata, si aggrava sempre più e i medici, che il musicista interroga, confermano unanimemente la diagnosi più grave. Quando la ragazza ha la certezza della propria sorte, per non intralciare l'attività artistica del Tosti si allontana di notte dal "rifugio" e fa ritorno alla casa paterna. Il musicista, lontano da lei, compone e le dedica la sua famosa romanza intitolata "Torna, caro ideal! ...". La fanciulla muore ripensando ai felici giorni trascorsi in Italia.
  • Durata: 90'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: SAFA FILM
  • Distribuzione: ENIC

NOTE

MUSICA DIRETTA DA: LUIGI RICCI.

CRITICA

"(...) il film è lineare e patetico nella sua fluida spontaneità. E Brignone vi ha messo dentro accenti di commozione sincera e tocchi ambientali (la tappa Convento Michettiano di Francavilla è una delle cose più felicemente raccontate) e d'efficacia sicura. Anche gli attori sono sufficientemente convincenti: Laura Adani non mostra sicuri requisiti fotogenici, né l'obiettivo ha tentato di interpretarne l'espressiva finezza, ma fa del suo personaggio una dolente e commovente creatura. Claudio Gora è un protagonista un po' algido ma di buona tempra. (...)". (A.Vesce, "Il Mattino", 24/12/1939).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy