Ti aspetterò all'inferno

ITALIA - 1961
Ti aspetterò all'inferno
Walter, Al e Sem compiono un grosso furto in una gioielleria, impadronendosi di diamanti per un valore di circa quattrocento milioni. Fatto il colpo, lasciano la città per raggiungere una villetta rustica in un luogo deserto dove hanno previsto di nascondersi nell'attesa del momento giusto per smerciare la refurtiva. Durante il viaggio scoppia tra loro una lite e Walter provoca la morte di Sem che affoga in una palude. I due superstiti raggiungono la villetta dove sono accolti dal guardiano Paco, un amico di Al. Ma il pensiero del compagno ucciso li tormenta: sembra loro che il suo spirito aleggi intorno a quella casa. Ben presto un nuovo ospite s'aggiunge alla compagnia: si tratta di Danielle, un'artista di varietà disoccupata e priva di mezzi. Al, che l'ha incontrata, la invita a fermarsi nella villetta. Intanto l'atmosfera si fa sempre più tesa, i due complici perseguitati dal ricordo di Sem si guardano con reciproco sospetto. Al decide di fuggire con Danielle e la sua parte di bottino: ma Walter si oppone. La ragazza ha trovato lavoro nella vicina città, ma Walter non la lascia partire. Un giorno arriva una lettera di Sem, che annuncia il suo prossimo arrivo. Colto dal terrore, Walter decide di lasciare la villetta, portando con sé Danielle e l'intero bottino. Al tenta di opporsi e viene ucciso. Walter cerca di convincere Danielle a fuggire con lui, ma lei gli confessa di essere la vedova di Sem e di averlo denunciato alla polizia. Walter scappa in preda al terrore, ma finisce inghiottito dalle sabbie mobili della palude.
  • Durata: 91'
  • Colore: C
  • Genere: POLIZIESCO
  • Specifiche tecniche: VISTAVISION
  • Tratto da: DAL ROMANZO OMONIMO DI PIERO REGNOLI (FIRMATO COME DEAN CRAIG)
  • Produzione: VERDESTELLA FILM
  • Distribuzione: ROME INTERNATIONAL
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy