The Summit

ITALIA - 2011
4/5
The Summit
Cronaca cinematografica degli avvenimenti accaduti a Genova nel luglio 2001, durante la violenta protesta anti-globalizzazione contro il G8. Le testimonianze dei manifestanti, degli storici e di quanti erano presenti quel giorno cercano di fare luce su cosa abbia condotto al brutale schieramento della squadra antisommossa contro i manifestanti pacifisti - dichiarate da Amnesty International come una delle più gravi violazioni dei diritti democratici in un paese europeo dalla Seconda Guerra Mondiale - e le conseguenti ripercussioni a livello nazionale e internazionale.
  • Durata: 97'
  • Colore: B/N-C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Specifiche tecniche: HDCAM
  • Produzione: TELEMACO, THALIA GROUP, MINERVA PICTURES, VIDEO VOYAGERS, EIDOS COMMUNICATIONS
  • Distribuzione: MINERVA PICTURES (2011)
  • Data uscita 21 Febbraio 2013

TRAILER

RECENSIONE

di Federico Pontiggia

Non solo il come, ma il perché dei tragici avvenimenti di Genova 2001: oltre la cronaca e la ricostruzione, Franco Fracassi e Massimo Lauria reinquadrano i black bloc e gli infiltrati, Piazza Alimonda, la Diaz e Bolzaneto, ma se l’occhio ha la sua parte ancor di più la testa.
Molto, tutto è cambiato dopo quel G8, con The Summit capiamo qualche ragione: democrazia (irrimediabilmente?) sospesa, guerra di mondi e di modelli di mondo, con l’agghiacciante maresciallo che chiosa: “Uno a zero per noi”. Quell’uno era Carlo Giuliani. 
La recensione finisce qui, non servono altre parole, solo le sale dove potrete trovare The Summit.

NOTE

- PRODUTTORI ESECUTIVI: MASSIMO LAURIA, VINCENZO PERRONE, FABIANA TACENTE, VALERIE VIE.

- INCHIESTA DI: VINCENZO CROCITTO, ELEONORA FERRAZZI, FRANCO FRACASSI, MASSIMO LAURIA, DANIELA MASTROSIMINI, VINCENZO PERRONE, ANDREA PETROSINO, FABIANA TACENTE.

- VOCI DI: ANTONIO ANGRISANO, EMILIANO REGGENTE, MAX PLINIO.

- ANIMAZIONI GRAFICHE: MARIA ABDULLHAMID.

- RICOSTRUZIONI PITTORICHE: IL DOPPIO CREATIVO, ROMA - ROSSANA MORREALE, CRISTINA SOZIO.

- IN CONCORSO AL 62. FESTIVAL DI BERLINO (2012) NELLA SEZIONE 'PANORAMA DOKUMENTE'.

CRITICA

"Un tassello in più di quel tragico puzzle che stavolta ha il merito particolare di ampliare lo sguardo anche al «prima», raccontando cioè non solo quei «tre giorni della vergogna» - narrati comunque con inedite testimonianze ed immagini agghiaccianti, come il filmato che mostra la busta di molotov portata dalla polizia alla Diaz - ma anche e soprattutto le altre «vergogne». (...) E sono sangue, bastonate e violenze senza fine. Quegli scontri ci dice il film «non sono stati tra manifestanti italiani e polizia italiana, ma tra chi voleva un modello di pianeta e chi ne voleva un altro». E chi ha vinto oggi è ancora più evidente che in quel tragico luglio 2001." (Gabriella Gallozzi, 'L'Unità', 21 febbraio 2013)

"In questi anni sono stati scritti libri e montati tantissimi film, ma la maggior parte di questi si è limitata a riportare la cronaca e a raccontare quei fatti come una questione solo italiana. 'The Summit' lavora su due piani: quello dell'inchiesta per capire perché la polizia si sia comportata in questa maniera e chi erano davvero i black block; e l'altro della contestualizzare dell'accaduto." (Dina D'Isa, 'Il Tempo Roma', 21 febbraio 2013)

"Al pari delle immagini e delle altre scioccanti testimonianze raccolte dagli autori, lasciano intendere quanto ancora ci sia da dire su Genova. (...) La domanda che rimbalza nella testa dopo aver visto questo docufilm, autoprodotto e low budget è: «Possibile che le operazioni di ordine pubblico di un vertice internazionale come quello fossero prerogativa esclusiva della polizia italiana?»." ('Left', 16 febbraio 2013)

"Nei suoi 97 minuti 'The Summit' riordina un materiale immenso, tra documenti, immagini video, fotografie, interviste, registrazioni audio, nel tentativo, in buona misura riuscito, di offrire «una nuova inchiesta» sui noti fatti, a partire dalla mai chiarita morte di Carlo Giuliani. Il tono è oggettivo, si fanno nomi e cognomi, anche se il punto di vista degli autori appare chiaro: non fu solo una concatenazione di eventi ed errori legati alla gestione dell'ordine pubblico, ma una sorta di prova generale, un avviso politico mandato dal governo alla vigilia di un possibile nuovo 'autunno caldo'. (Michele Anselmi, 'Secolo XIX', 15 febbraio 2013)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy