The Lost City

USA - 2005
In una famiglia benestante cubana mentre uno dei figli dirige con successo il nightclub El Tropico, i suoi due fratelli aderiscono alla rivoluzione castrista conto il dittatore Batista. La famiglia viene messa nei guai e non ha altra soluzione che lasciare clandestinamente l'isola.

CAST

NOTE

- PRESENTATO AL FESTIVAL DI KARLOVY VARY - LUGLIO 2006- DOVE AL REGISTA E' STATO ATTRIBUITO IL GLOBO DI CRISTALLO ALLA CARRIERA.

- E' STATO GIRATO IN 35 GIORNI

CRITICA

Dalle note di regia: "Ho scelto questo soggetto perché sono un prodotto di questa storia. Sentivo una profonda nostalgia e il mio primo film per me essere un film su Cuba. Ed è stato un film musicale. Intorno aal 1984 ho cominciato a scrivereuna sceneggiatura ambientata a Cba egli anni Cinquanta, Poi un amico mi ha suggerito la lettura di "Tre tigri tristi" di Cabrera Infante. Da questo, attraverso tante altre letture, ho indagato sul mio mondo. Ne è uscito un testo di 360 pagine che con Cabrera Infante ho portato a 120. Intanto ho cercato finanziamenti nel cinema indipendente per 16 anni. Il film non pretende di dare risposte sociopolitiche. E' solo una storia che riunisce in sé tanti elementi. C'é tanta musica. Io stesso ho suonato nella base americana di Guantanamo insieme a Gloria Estefan e Israel Cacho Lopez." (Intevista rilasciata a Renzo Fegatelli, la Repubblica, 22 luglio 2006)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy