TESTA O CROCE

ITALIA - 1968
La "star" del saloon di Plata City, Shanda, viene accusata di aver ucciso il banchiere Burton. Per sottrarla al minacciato linciaggio delle donne quacchere del paese, lo sceriffo invia la donna, con due suoi aiutanti, a Phoenix: ma durante il viaggio, sobillati dal cacciatore Bear, essi violentano Shanda e la lasciano nel deserto sicuri di averla uccisa. La giovane viene trovata da un fuorilegge, Black Talisman, che la conduce in una città abbandonata dove egli si è rifugiato. Qui Shanda, rimessasi in salute, si innamora del bandito che, ricambiandola, si impegna a scagionare la ragazza e per questo va a Plata City fingendosi un giocatore. Uccisi i due aiutanti dello sceriffo, Black, mentre si mette alla ricerca di Bear, conosce la vedova del banchiere, Sybille, che, innamoratasi di lui, gli confessa che è stata lei a far uccidere il marito dal cacciatore Bear. Recatosi alla capanna di Bear, Black gli impone di firmare una dichiarazione in cui ammette la sua colpa, ma in quel momento giunge Sybille che uccide Bear e minaccia Black. Questi però riesce a disarmarla e la lascia stordita nella capanna che prende fuoco per la caduta di un lume. Lo sceriffo, ricevuta la confessione di Bear, promette a Black, secondo il suo desiderio, che se verrà ucciso o catturato la taglia sarà versata a Shanda. Concluso il patto, Black torna nella città abbandonata e si lascia uccidere dagli uomini dello sceriffo.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy