Terza liceo

ITALIA - 1953
Attraverso una serie di scene e scenette il film segue le vicende dell'anno scolastico di una terza liceale mista. Sotterfugi studenteschi, fiammate sentimentali, prove scolastiche, episodi che illustrano i rapporti tra gli alunni e i professori, tra gli alunni e le loro famiglie. Il film inizia con l'apertura dell'anno scolastico e termina con gli esami di maturità, ma il racconto non resta confinato tra le pareti della scuola, e segue, anche fuori dell'aula, ragazzi e ragazze, alle prese con la vita di ogni giorno.

CAST

NOTE

- IL FILM EBBE NOIE CON LA CENSURA PERCHE' DURANTE LA PARTITA DI PALLACANESTRO LE RAGAZZE INDOSSAVANO I PANTALONCINI CORTI.

CRITICA

"Il film risulta eccessivamente frammentario, anche se gli episodi sono legati tra loro con una certa superficiale abilità. I problemi della scuola sono appena accennati. Il mondo giovanile, così ricco di interessi e aperto a molteplici richiami, è qui considerato quasi solo in rapporto alle prime esperienze amorose. Gli attori sono scelti e ben diretti. La fotografia è buona." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 35, 1954)

"L'autore, puntando sugli aspetti più superficiali ed epidermici della vita dei giovani, ha divagato, con scarso ritmo ed esteriore mordente, soltanto sulle loro avventure sentimentali (...) La descrizione (...) è convenzionale nell'impostazione e banale nelle indagini, il racconto slegato e inconcludente." (Nino Ghelli, "Rivista del Cinematografo", 5 maggio 1954)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy