Sunburn - Bruciata dal sole

Sunburn

USA - 1979
Sunburn - Bruciata dal sole
Jake Dekker, investigatore a servizio di una grossa società assicurativa, incaricato di indagare sull'incidente automobilistico che ha tolto di mezzo un certo signor Thoren, si lascia allettare dalla notevole percentuale premio di 500.000 dollari (un decimo di quanto l'assicurazione stessa dovrebbe versare in caso di accertato incidente casuale) e si reca ad Acapulco con diverse precauzioni: personalmente si presenta come uno scrittore in viaggio di nozze; Ellie Morgan, sua finta sposina, in realtà è una fotomodella, e alle loro spalle agisce Al Marcus, un collega piuttosto anziano, ma tuttora efficiente. Mentre Dekker dissemina inutili microfoni nelle ville delle persone sospette, Ellie va a frugare nello yacht dello scomparso e finisce nelle mani degli avversari. La vedova Thoren non offre aiuti; i figli Johanna e Karl creano confusione. L'emancipata Nera Ortega se la ride alle spalle di tutti. Al Marcus, però, scopre che Thoren in realtà era Heinrich Stressman, un nazista rifugiatosi nel Messico e ucciso perché si era rifiutato di soggiacere ai ricatti di coloro che lo avevano individuato. Quando i tre amici presentano al loro superiore il frutto delle loro fatiche, questi si rifiuta di pagare il conto non avendo essi prodotto prove concrete. Ma, per fortuna dei tre, Marcus trova casualmente il documento necessario.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, GIALLO
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.85)
  • Tratto da: romanzo "The Bind" di Stanley Ellin
  • Produzione: BIND, HEMDALE, TUESDAY FILMS
  • Distribuzione: PEC GOLD - GENERAL VIDEO

CRITICA

"Tra tutte le possibili qualità di Sarafian, l'ultima è proprio l'ironia. Il suo film, che vorrebbe scherzare sui luoghi comuni cari a James Bond, finisce col rimanere a mezza via tra serio e faceto. E' una mezza via che non dà alcun risultato." (Francesco Mininni, 'Magazine italiano tv')

"Alle prese con una sceneggiatura sgangherata, Sarafian non riesce ad azzeccare il tono giusto nel raccontare vicenda e personaggi che chiedono di non essere presi sul serio. La Fawcett ha un sorriso abbagliante." (Laura e Morando Morandini, 'Telesette')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy