SULLE TRACCE DELL'ASSASSINO

SHOOT TO KILL

USA - 1988
SULLE TRACCE DELL'ASSASSINO
All'ispettore dell'F.B.I. Warren Stantin viene affidato il caso relativo ad un assassino pericolosissimo, che ha ucciso la vittima designata con un colpo di rivoltella in un occhio: la vittima è una vecchia signora, moglie di un gioielliere. Uccisa dopo che era stato pagato il riscatto in diamanti. Venuto a conoscenza che nella zona montagnosa nordoccidentale degli Stati Uniti ai confini con il Canada, un campeggiatore è stato ucciso con la stessa tecnica, Stantin si precipita sul posto in elicottero, e contatta una guida - Jonathan Knox - che per conto suo è già pronto per seguire le piste della sua compagna Sarah, montanara e guida pure lei, che conduce un gruppetto di turisti, tra i quali si è inserito il criminale in fuga. I rapporti tra Stantin e Knox sono sulle prime burrascosi, poi i numerosi rischi da affrontare in comune uniscono i due uomini in una schietta solidarietà. Per accorciare il cammino, essi operano ardue scalate, traversano grandi nevai e canyon profondi, in cui tumultuano gelide rapide. Dal canto suo il ricercato dopo aver eliminato gli innocenti compagni, resta solo con Sarah che deve guidarlo in direzione della città ancora lontana, dove egli incontrerà un ricettatore per cedergli i diamanti. E' a Vancouver che Stantin e Knox, angosciati per il destino che pensano sia riservato a Sarah, arrivano dopo molte peripezie. Essi coglieranno il delinquente a bordo di un traghetto: dopo una furiosa sparatoria, Knox recupera Sarah indenne mentre Stantin, gravemente ferito, precipita in mare abbrancato al killer, al quale però l'agente riesce a sparare sott'acqua un colpo di pistola.
  • Altri titoli:
    DEADLY PURSUIT
  • Durata: 119'
  • Colore: C
  • Genere: POLIZIESCO
  • Specifiche tecniche: SCOPE
  • Produzione: RON SILVERMAN E DANIEL PETRIE JR. PER CENTURY PARK PICTURES, SILVER SCREEN PARTNERS III, TOUCHSTONE PICTURES
  • Distribuzione: WARNER BROS ITALIA - TOUCHSTONE HOME VIDEO

NOTE

COSTUMI: RICHARD BRUNO.

CRITICA

Un avvincente giallo avventuroso che trae la maggior forza dall'affascinante ambientazione montana. Si rivede volentieri Sidney Poitier. Spottiswoode ha fatto di meglio, ma ha mestiere da vendere. (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)

Il film non risulta mai banale, si avvale di alcune scene a volte emozionanti anche se crude. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy