Sul più bello

ITALIA - 2020
3/5
Sul più bello
Marta, tanto simpatica quanto bruttina, soffre dalla nascita di una rara malattia genetica. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. Carattere travolgente ha fretta di fare tutto e subito. A 19 anni come ogni ragazza della sua età sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e prima che la sua malattia degeneri vuole sentirsi dire "ti amo" da un ragazzo bello... il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo e Federica sono la sua famiglia e ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché ad una festa Marta vede Arturo bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile. In altre parole: la preda perfetta. Ma mentre i fedeli amici si preparano a gestire l'ennesima delusione, lei sente che stavolta le cose andranno in maniera diversa anche se dovrà vedersela con Beatrice, una temuta rivale che tenterà di scombinare il suo piano d'amore.
  • Durata: 87'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: romanzo omonimo di Eleonora Gaggero (ed. Fabbri)
  • Produzione: ROBERTO PROIA PER EAGLE PICTURES, IN COLLABORAZIONE CON WEEKEND FILMS
  • Distribuzione: EAGLE PICTURES
  • Data uscita 21 Ottobre 2020

TRAILER

RECENSIONE

di Giulia Lucchini
Di teen dramedy non se ne vedono molte in Italia. Quei film in cui si piange e si ride allo stesso tempo e nei quali il protagonista, affetto da una malattia grave e in fin di vita, prima di morire vive una meravigliosa storia d’amore, sono tipicamente americani. Oltreoceano i titoli sull’argomento sono molti da Colpa delle stelle a Io prima di te fino ad A un metro da te, nonché al recentissimo Clouds, in questo momento su Disney Plus. Ora grazie ad Alice Filippi e alla sua opera prima dal titolo Sul più bello, presentata ad Alice nella città, il così detto genere della “sick lit” (film con giovani alle prese con le malattie) arriva anche nel nostro paese e ha già ottenuto ben sei richieste di remake.

Protagonista è Marta, una ragazza un po’ bruttina, interpretata dalla bravissima Ludovica Francesconi, per la prima volta sul grande schermo, affetta fin dalla nascita da una malattia rara: la mucocandidosi. Nel corso della storia si innamora di Arturo (Giuseppe Maggio), un ragazzo bello e apparentemente inarrivabile, che riuscirà a conquistare grazie alla sua positività e alla sua determinazione.

Insomma lei ha tutte le sfighe del mondo (oltre ad avere una malattia rara è anche orfana), ma affronta tutto con il suo sorriso, un po’ come Little Miss Sunshine o la protagonista di Bene, bene, ma non benissimo, altro film passato l’anno scorso ad Alice. Nel cast anche Eleonora Gaggero, Gaja Masciale e Jozef Gjura.


[caption id="attachment_151669" align="aligncenter" width="1024"] Ludovica Francesconi e Giuseppe Magio - credits: Claudio Jannone[/caption]

Sebbene all’inizio si rimanga un po’ spiazzati da questo approccio differente, nel quale si gioca con il pubblico facendolo ridere, già sapendo che quelle risate ben presto lasceranno il posto alle lacrime, in seconda battuta questo film, che rompe i pregiudizi (“avete presente tutti quei film in cui c’è una figa spaziale che ha una malattia terminale e si fidanza con il più figo della scuola? ecco non è il mio film”, dice Marta come incipit), alla fine conquista.

A coronare il tutto le belle musiche del compositore Marco Cascone, ricche di strumenti particolari come la kalimba e l’ukulele, e anche Sul più bello, la canzone originale scritta e interpretata da Alfa che centra in pieno il mood del film tra lo spensierato e il malinconico.

NOTE

- REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DELLA FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE; CON PATROCINIO SCIENTIFICO DELLA FONDAZIONE RICERCA FIBROSI CISTICA.

- EVENTO SPECIALE ALLA XVIII EDIZIONE DI 'ALICE NELLA CITTÀ' (2020), SEZIONE AUTONOMA E PARALLELA DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA.

- MENZIONE SPECIALE DEL PREMIO RB CASTING A LUDOVICA FRANCESCONI, ALLA XVIII EDIZIONE DI 'ALICE NELLA CITTÀ' (2020), SEZIONE AUTONOMA E PARALLELA DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy