STUPRO

LIPSTICK

USA - 1976
Chris McCormick, fotomodella californiana, riceve in casa sua il giovane Gordon Stewart, insegnante di musica di sua sorella Kathie per ascoltare una composizione. Improvvisamente Gordon la aggredisce, la lega al letto e la sodomizza. Chris lo denuncia, si fa il processo, e un abile difensore convince la giuria a favore di Gordon, facendola dubitare dell'onestà di Chris. L'imputato viene assolto e qualche tempo dopo, Gordon violenta anche Kathie: Chris, allora, lo uccide a fucilate.
  • Durata: 89'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM, TECHNICOLOR
  • Produzione: FREDDIE FIELDS PER DE LAURENTIIS, PARAMOUNT PICTURES
  • Distribuzione: TITANUS - DOMOVIDEO
  • Vietato 14

NOTE

- IL COSTUMISTA DONFELD NON E' ACCREDITATO NEI TITOLI.

CRITICA

"La frequenza, negli Usa, del reato di violenza carnale; le cause remote del fenomeno, tra le quali le sollecitazioni derivanti da certa pubblicità erotica, conseguenza a sua volta della mercificazione della donna; la difficoltà di ottenere, da giurie sfavorevolmente predisposte, per antichi pregiudizi verso le vittime, la punizione dei colpevoli: sono questi temi di rilevante interesse tirati in ballo dalla truce vicenda. Anziché trarne l'occasione, però, per un serio e costruttivo discorso, sceneggiatore e regista hanno preferito piegarli a giustificazione della vendetta privata, inammissibilmente presentata come una vera e propria restaurazione dell'ordine e della legalità." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 81, 1976)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy