Stanotte sorgerà il sole

We Were Strangers

USA - 1949
Stanotte sorgerà il sole
A Cuba domina un dittatore che ha imposto all'isola un regime tirannico, e l'inesorabile capo della polizia è sempre pronto a soffocare ogni tentativo di riscossa. I patrioti però non si arrendono e un gruppo di questi, capeggiato da un americano, è intento a mettere in atto un piano, dal quale i cospiratori aspettano la liberazione. Del gruppo fa parte una ragazza, il cui fratello è stato ucciso dagli sgherri. I congiurati s'affaticano a scavare una galleria sotto il cimitero della città: quando il lavoro sarà terminato, il Ministro cadrà vittima di un attentato. Durante i funerali, cui assisterà tutto il governo, una bomba ad alto potenziale verrà fatta esplodere nella galleria. Dopo lunghe fatiche, che mettono a dura prova la resistenza dei congiurati, l'opera è compiuta; il ministro viene ucciso, ma i solenni funerali non hanno luogo. L'immane lavoro dei patrioti è stato inutile; ma scoppia egualmente la rivoluzione e i tiranni vengono defenestrati. La città è esultante; alcuni cospiratori corrono alla casa della ragazza, che ha partecipato alle loro fatiche, ma la trovano disperata e piangente presso il cadavere dell'americano, ferito mortalmente in combattimento.
  • Altri titoli:
    Rough Sketch
  • Durata: 106'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM
  • Tratto da: romanzo "Rough Sketch" di Robert Sylvester
  • Produzione: S.P. EAGLE (SAM SPIEGEL) PER HORIZON PICTURES, COLUMBIA PICTURES CORPORATION
  • Distribuzione: COLUMBIA PICTURES

CRITICA

"Il film, concepito con ambiziosi intendimenti, riesce lento e monotono. Gli sforzi degli attori non sono coronati da successo" ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 27, 1950).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy