Senza sole né luna

ITALIA - 1963
La condizione umana e psicologica dei minatori che, provenienti da ogni parte d'Italia, hanno portato a termine l'eccezionale impresa del traforo sotto il Monte Bianco, assume nella trascrizione cinematografica toni ora drammatici ora patetici. Vi è la storia dell'amicizia di Possamai e Prunas, amicizia esasperata dalle loro nature diverse e dalla sconcertante presenza di un figlio "in comune", come le storie di Altomare, un giovane meridionale che ama Anna, una ragazza valdostana; Padula, minatore calabrese, che cerca di ricostruire la famiglia chiamando in Val d'Aosta la moglie Angela e i figli; Bruno e Michele innamorati della stessa donna, una cameriera d'albergo, e infine la storia dell'amore ingenuo di Peppino, che è costretto a vedersi di nascosto con la moglie Antonietta, a Torino dove lei fa la domestica.

CAST

NOTE

TRA GLI INTERPRETI HANNO PARTECIPATO: I MINATORI DEL MONTE BIANCO. - PRESENTATO AL XIII FESTIVAL DI TRENTO (1964).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy