SE NON SONO MATTI NON LI VOGLIAMO

ITALIA - 1941
Il conte Bepi, capo della società di gaudenti "se non sono matti non li vogliamo" ha lasciato, morendo, la sua sostanza ad un'opera pia, e l'usufrutto a tre superstiti della società, vecchi e falliti, che vivono solo di quello. Un nuovo amministratore dell'opera pia trova che l'usufrutto è stato concesso solo finché i soci rispettino lo statuto della società, ossia rinnovino le pazzie fatte in gioventù. Ecco i vecchi costretti, per difendere il pane, al turpe e pietoso sforzo di rinnovare le gesta dei "matti". Uno, il più debole, vi lascia la vita, un secondo impazzisce e l'unico superstite dovrà rassegnarsi a vivere di un modesto legato che l'opera pia gli assegna.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy