Samoa, regina della giungla

ITALIA - 1967
A Hong Kong viene organizzata una spedizione per un'isola della Malesia alla ricerca di un giacimento di diamanti. La comitiva è composta da Clint, dal professor Dawson, dal dottor Schwarz, da Stark, Nancy, Moreau, Muller e Alain. Nell'isola, dopo che Muller, essendosi allontanato dall'accampamento, è ucciso da una tigre, la spedizione giunge alle cascate ove viene assalita dai tagliatori di teste. Clint e gli altri si stanno già preparando ad affrontare un altro attacco quando appare Samoa, una ragazza dai lunghi capelli neri che attraverso passaggi segreti li guida nel suo villaggio dove, in una grotta, la tribù custodisce i diamanti. Alain e i compagni li rubano e quindi, guidati da Samoa, che si è innamorata di Clint, fuggono, inseguiti dagli indigeni. Moreau, Stark e Schwarz tentano di impadronirsi dei diamanti, ma Clint dopo una furiosa lotta riesce a fermarli. Alain decide di rimanere, Stark e Schwarz muoiono, Nancy e Dawson si allontanano, mentre Moreau, finisce inghiottito dalle sabbie mobili. Clint e Samoa dopo aver restituito i diamanti ritornano verso la civiltà.

CAST

NOTE

- NEL FILM SONO STATI INSERITI BRANI DEL DOCUMENTARIO 'CONTINENTE PERDUTO'. LA MUSICA DELLO STESSO AUTORE LEGA FRA LE DIVERSE SEQUENZE.

CRITICA

"Il terzo film della serie "tarzanesse" all'italiana, reca la firma dell'inventore del genere il produttore Misiano. (...) Samoa, a differenza di Gungala che è tutta troglodita, parla la lingua civile, indossa costumi più adatti a Saint Tropez che alle foreste del Borneo ed è piena di rimorsi per aver tradito la sua gente a causa dei begli occhi dell'eroe." (Anonimo, 'Film Mese', 18, luglio 1968)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy