Sala samobójców

POLONIA - 2010
Sala samobójców
Dominik è il prodotto del matrimonio, guidato dal successo e dall'ambizione, tra l'uomo d'affari Andrzei e sua moglie Beata. Mancano solo cento giorni alla fine dell'anno e i suoi genitori sperano che Dominik si licenzi dalla migliore scuola del paese con il massimo dei voti. Da questo momento in poi, sarà padrone del mondo accademico e tutto ciò che dovrà fare - o meglio dovranno fare i suoi genitori - è scegliere tra le migliori opzioni possibili. Ma cento giorni possono essere lunghi, soprattutto quando si ha a che fare con i meccanismi rigidi e le esigenze sociali di una scuola d'élite. Le capacità sociali non sono certo il punto di forza per il figlio di un uomo d'affari! Una serie di umiliazioni subite a scuola e la scoperta di alcuni commenti che lo riguardano pubblicati dai suoi compagni in un social network, gettano Dominik nello sconforto fino a mettere a dura prova la stima in se stesso e la concentrazione scolastica. Incapace di sopportare l'idea di andare a scuola, Dominik si ritira in un mondo virtuale dove non ci sono odiosi compagni di classe. Online e dietro uno pseudonimo, incontra Sylwia che gli confessa di avere intenzioni suicide e lo invita nella 'chat room del suicidio'. Dominik segue Sylwia in un gioco pericoloso che avrà, ben presto, delle inaspettate conseguenze.
  • Altri titoli:
    Suicide Room
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: D-CINEMA (1:1.85)
  • Produzione: STUDIO FILMOWE 'KADR'

NOTE

- PRESENTATO AL 61. FESTIVAL DI BERLINO (2011) NELLA SEZIONE 'PANORAMA'.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy