RED SCORPION - SCORPIONE ROSSO

RED SCORPION

USA - 1988
Nikolay, un muscoloso sovietico, è considerato il miglior soldato dell'Armata Rossa e percio' scelto per una missione in Africa, allo scopo di eliminare il capo dei partigiani di un paese in disperata rivolta per la propria indipendenza. Per raggiungere lo scopo, Nikolaj si finge disertore dall'esercito russo, nevrastenicamente avversato da un ciarliero giornalista americano, instancabile e avventato nel trasmettere notizie sulla rivolta. Nonostante il dispiego senza risparmio di prodezze inverosimili Nikolaj fallisce il colpo e viene catturato dai boscimani, avendo modo di assistere così a disumane incursioni russe sulle popolazioni inermi e di incrinare la sua coriacea fede comunista. Riesce comunque a liberarsi e raggiungere il suo comando. Ma qui viene atrocemente torturato a motivo delle sue inclinazioni umanitarie nei confronti dei rivoltosi. Chiede tuttavia e ottiene di ritentare l'impresa, ma solo per disertare - e questa volta sul serio - dai connazionali e schierarsi dalla parte dei rivoltosi fino a meritarsi dagli indigeni la medaglia-tatuaggio di "scorpione rosso".

CAST

CRITICA

Commedia avventurosa che ha la pretesa di essere satirica, diretta con mano tremolante dal mestierante Joseph Zito e interpretata malissimo. Si svolge in Sud Africa dove un sovietico è consigliere militare di un leader ribelle. (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)
Film rozzo e ripetitivo, nel quale l'iperbole a tutti costi è la nota dominante, e con l'esibizione in primissimo piano di violenze compiaciute e volutamente raccapriccianti. (Segnalazioni cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy