Ragazze - La vita trema

ITALIA - 2009
2/5
Ragazze - La vita trema
Maria Paola, Liliana, Marina, Alessandra. Donne di diverse provenienze geografiche, culturali e sociali e attiviste del Movimento Femminista, le cui vite pubbliche e private sono indissolubilmente legate alla Storia dell'Italia degli anni '70.
  • Altri titoli:
    Ragazze... la vita trema
  • Durata: 85'
  • Colore: B/N-C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Specifiche tecniche: HDV, 35 MM
  • Produzione: LAURA CAFIERO PER METAFILM SRL E FAKE FACTORY S.R.L.

TRAILER

RECENSIONE

di Silvio Grasselli

Alle Giornate imperversano sguardi documentaristici e femminili. Stavolta la parola va a quattro donne, quattro protagoniste del movimento femminista che tra la fine dei Sessanta e la metà dei Settanta tentò di conquistare, anche a beneficio dei “maschi”, diritti civili e nuova libertà politica e culturale. Inevitabile che la mente corra rapida al documentario di Alina Marazzi, presentato a Torino due anni fa. Era Vogliamo anche le rose, un intimo e compattissimo diario per immagini che alla ricostruzione documentale mescolava l’emozione del racconto in soggettiva. Paola Sangiovanni attraversa temi e atmosfere inevitabilemente affini, concedendo però meno spazio all’effetto emotivo e spostando l’asse del film dal soggetto all’individuo. Attenta ai dettagli storici tanto quanto agli aneddoti e alle singole traiettorie esistenziali, la regista frantuma i racconti delle sue protagoniste cercando d’amalgamarle in unico impasto insieme alle molte immagini di repertorio provenienti tanto dagli archivi pubblici sulla storia comune, quanto dalle raccolte familiari.
Un’unica lunga cavalcata che traghetta lo spettatore dagli entusiastici furori del primo Sessantotto, attraverso gli anni della contestazione, delle manifestazioni, delle lotte condotte anche nelle sedi istituzionali fino ai tragici fatti che condussero, nel luglio del 1977, all’uccisione di Giorgiana Masi. La ricostruzione storica s’impregna degli umori delle esistenze delle quattro donne, restando però sempre incerta tra l’indeterminatezza passionale del documentario di creazione e la rigida esattezza un po’ piatta del film didattico. Il cinema documentario si fonda in sintesi sulla relazione: relazione tra chi riprende e chi è ripreso ma anche relazione tra i diversi materiali convocati a comporre il discorso del film. Alla fine si ha la netta impressione che alla densità del senso, alla forza dell’espressione, alla vitalità dell’esperienza Paola Sangiovanni, evitando e un po’ rompendo i fili invisibili ma concretissimi tesi a legare cose e persone, abbia preferito un’inerte efficienza.

NOTE

- REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO E IL PATROCINIO DELLA PROVINCIA DI ROMA (ASSESSORATO ALLE POLITICHE ECONOMICHE, FINANZIARIE E DI BILANCIO) CON IL PATROCINIO E IL CONTRIBUTO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO CON LA COLLABORAZIONE DI PANEIKON E BANCA NUOVA.

- PRESENTATO ALLA 6. EDIZIONE DELLE 'GIORNATE DEGLI AUTORI' (VENEZIA, 2009).

CRITICA

"Dopo 'Il grande sogno' di Placido ecco la vibrante realtà di 'Ragazze - La vita trema' dell'esordiente Paola Sangiovanni, quattro ritratti al femminile di intellettuali che ricordano il '68. (...) Finalmente un'opera che non fa un bignami farsesco dell'esperienza sessantottina ma, attraverso quattro protagoniste di quel periodo, ricorda luci e ombre, speranze e delusioni di un terremoto socio-politico rievocato da calibrate immagini di repertorio sulle note di De Andrè e Premiata Fonderia Marconi. Più semplice, immediato e comprensibile del cerebrale 'Vogliamo anche le rose' (2007) di Alina Marazzi, altro doc sulla donna italiana del dopoguerra. Tra le giovani italiane di oggi ci sono Alessandra, Maria Paola, Marina e Liliana? Abbiamo qualche dubbio." (Francesco Alò, 'Il messaggero', 12 settembre 2009)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy