R.P.M. Rivoluzione per un minuto

R.P.M.

USA - 1970
F.W.J. Perez, soprannominato Paco, è un professore di sociologia dell'Università di Hudson che vive 'more uxorio' con Rhoda, una giovane laureata. Una sera Paco viene improvvisamente chiamato dal consiglio d'amministrazione dell'Università ed invitato ad assumere la carica direttore, in quanto ritenuto l'uomo più adatto ad intavolare un dialogo con gli studenti che hanno occupato l'ateneo. Le sue umili origini, le precedenti esperienze caratterizzate da lotte contro i soprusi, il suo atteggiamento aperto e spregiudicato lo hanno infatti reso simpatico a tutti gli studenti. I capi della rivolta studentesca, il bianco Rossiter e il negro Dempsey, gli presentano le loro condizioni, riassunte in dodici punti, di cui Paco ritiene di poterne accettare soltanto nove. Una tempestosa discussione chiude l'incontro e la sera Paco si vede recapitare un messaggio ricattatorio degli studenti, i quali minacciano di distruggere il calcolatore elettronico dell'università del valore di un certo numero di milioni. Di fronte alla rigida posizione di Rossiter, Paco è costretto a richiedere l'intervento della polizia, la quale, dopo un dura lotta, riesce a sgombrare l'istituto, fermando gli studenti, fra i quali si trova anche Rhoda. Paco, insultato dagli studenti, si allontana solo ed amareggiato.

CAST

CRITICA

"Con stile asciutto e nervoso - quasi un reportage documentaristico - l'autore è riuscito a delineare un quadro vivo e palpitante dei contrasti che oggi dividono studenti e professori e, in senso più generale, le giovani e le vecchie generazioni." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 70, 1971)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy